Arrosto di vitello



E' passato anche il weekend e dopo tutti i carboidrati mangiati, oggi abbiamo bisogno di un bel po' di proteine, quindi un gustosissimo arrosto di vitello.

Prima di cucinarlo ho dato un'occhiata alle ricette in internet però ho trovato l'arrosto cucinato o completamente nel forno o solo nella padella che non m'ispiravano tanto, anche perché hanno un tempo lungo di cottura. Quindi ho provato a farlo a modo mio: ho messo l'arrosto in una padella e lo fatto sigillare su fuoco moderato con l’olio, girando la carne in modo che si sigilli su tutti i suoi lati.



Dopo che si è creata una "crosticina" esterna, ho trasferito l'arrosto in una pirofila, ho aggiunto del vino bianco, aglio, pepe ed erbe di Provenza e ho infornato tutto per 30 minuti circa (in forno combinato, circa un ora in forno normale a 180 gradi).  Ogni tanto giravo la carne e con un cucchiaio gli mettevo il sugo sopra per mantenerla tenera.

Ho verificato la cottura dell’arrosto pungendolo con uno spillone: se fuoriesce un liquido traslucido l’arrosto è cotto, mentre se il liquido è rosato, significa che ancora è crudo, quindi si deve continuare la cottura per qualche altro minuto.



A cottura terminata ho avvolto l'arrosto in un foglio d'alluminio e lo lasciato riposare.

State attenti a non cuocere troppo l’arrosto perché rischiereste di farlo diventare legnoso e asciutto; è utile ricordarsi che per ogni kg di carne, ci vorrà circa 1 ora di cottura.

Popular posts from this blog

Singapore, Hong Kong or Bangkok?

My Red Velvet Cake

Biscotti con gocce di cioccolato